12 cose che dovresti ricordare quando ti senti perso nella vita

12 cose che dovresti ricordare quando ti senti perso nella vita

Anche le persone più carismatiche che conosci, di persona o celebrità di qualche tipo, vivono giorni in cui si sentono perse nella vita e isolate da tutti gli altri.

Anche se è bello sapere che non siamo soli in questa sensazione, la domanda rimane:

Cosa dobbiamo fare quando ci sentiamo persi e soli?



Ecco 12 cose da ricordare quando ti senti perso nella vita:



1. Riconosci che va bene!

La verità è che ci sono momenti in cui devi stare da solo. Se sei sempre stato abituato a stare in contatto con le persone, questo potrebbe rivelarsi difficile.

Tuttavia, imparare a stare da solo e a proprio agio nella propria pelle ti darà sicurezza e un senso di fiducia in te stesso.



Ci priviamo dell'opportunità di diventare autosufficienti quando cerchiamo una compagnia costante.

Impara come abbracciare il tuo tempo: Che cos'è veramente la tua paura di essere solo e come superarla Pubblicità



2. Usa il tuo smarrimento e la tua solitudine come guida per l'autogestione

Molto probabilmente hai sentito l'espressione: Devi sapere dove sei stato per sapere dove stai andando.

La solitudine serve anche come segnale di vita per indicare che sei alla ricerca di qualcosa. È quando siamo in mezzo alla solitudine che le risposte provengono dalla vera ricerca dell'anima.

Ricorda, c'è di più nella vita di quello che provi .

3. Realizza che la solitudine ti aiuta ad affrontare la verità Tru

Stare in costante compagnia degli altri, anche se a volte confortante, può spesso fungere da distrazione quando abbiamo bisogno di affrontare la realtà di una situazione.

La solitudine va dritta al punto e ti costringe ad affrontare il problema. Vedila come una benedizione che può servire da catalizzatore per sistemare le cose!

Dai un'occhiata al 10 cose che accadono quando inizi a divertirti a stare da solo .

4. Sii consapevole di avere più controllo di quanto pensi

In genere, quando ci vediamo persi o soli, ci dà una scusa per vedere tutto ciò con cui veniamo in contatto in una luce negativa. Si presta a metterci nella modalità vittima, w uando la verità è che scegli il tuo atteggiamento in ogni situazione.

Nessuno può forzarti un sentimento! Sei TU che hai l'ultima parola su come scegli di reagire: Come controllare i tuoi pensieri ed essere il padrone della tua mente Pubblicità

Se vuoi ritrovare la tua motivazione interiore, iscriviti gratuitamente Classe Fast Track – Attiva la tua motivazione e impara come costruire la tua spinta motivazionale per rimanere sempre motivato e continuare ad andare avanti per ottenere ciò che desideri.

5. Abbraccia la libertà che può offrire la sensazione di essere soli

Invece di crogiolarti nell'autocommiserazione, cosa che molti sono inclini a fare a causa della solitudine, prova a considerare la tua situazione come un libertà ritrovata .

La maggior parte delle persone ha costantemente bisogno di approvazione dei propri punti di vista. Prova a goderti il ​​fatto che non hai bisogno di tutte le persone a cui tieni per supportare le tue decisioni.

6. Riconosci la persona che sei ora

Forse provi un senso di solitudine e confusione perché le circostanze della tua vita ti hanno portato via dalla persona che gli altri sanno essere te.

Forse il nuovo te differisce radicalmente dal vecchio. Renditi conto che la vita riguarda il cambiamento e come reagiamo a quel cambiamento. Va bene che non sei più chi eri.

Dai un'occhiata a questo articolo e impara ad accettare il tuo io imperfetto: Accetta te stesso (difetti e tutto): 7 vantaggi dell'essere vulnerabile

7. Continua a sforzarti di fare del tuo meglio

Spesso coloro che si sentono isolati e se stessi svilupperanno un atteggiamento disfattista. Faranno un lavoro scadente perché loro l'autostima è bassa e a loro non interessa.

Non lasciare mai che questa sensazione ti tolga il senso del valore! Fai sempre del tuo meglio e quando attraverserai questo periodo buio, gli altri ammireranno come sei rimasto determinato nonostante gli ostacoli che hai dovuto superare.Pubblicità

E per vivere la tua vita migliore, devi fare una cosa: esci dalla tua zona di comfort. Capisco che non è facile, quindi avere un manuale come questo – Motivation On Demand Handbook guidarti renderà il tuo viaggio meno impegnativo.

8. Non dimenticare che il tempo è prezioso

Quando ci perdiamo in un mare di solitudine e depressione, è fin troppo facile riflettere sui rimpianti degli eventi della vita passata. Questo non fa altro che alimentare la negatività e perpetuare la situazione.

Invece di cadere preda di questa trappola comune, metti un piede davanti all'altro e riconosci ogni passo positivo che fai. In questo modo, puoi celebrare le lotte che superi alla fine della giornata.

9. Ricorda, le cose accadono per un motivo

Ogni circostanza che incontriamo nella nostra vita è progettata per insegnarci e quella lezione viene a sua volta trasmessa agli altri.

A volte siamo abbastanza fortunati da capire la lezione da imparare, mentre altre volte, dobbiamo semplicemente avere fede che se la lezione non era destinata direttamente a noi da cui imparare, il modo in cui l'abbiamo gestita è stato osservato da qualcuno che aveva bisogno imparare.

La tua solitudine e il senso di smarrimento, in questo caso, anche se forse doloroso, potrebbe insegnare a qualcun altro.

10. Diario in questo periodo

Registra i tuoi pensieri quando sei al culmine della solitudine e ti senti perso. Rimarrai stupito quando rifletti su come hai visto le cose in quel momento e fino a che punto sei arrivato dopo.

Questa volta (se registrato) può darti una visione acuta di chi sei e cosa ti fa sentire come ti senti.Pubblicità

11. Ricorda che non sei il primo a sentirti così

È abbastanza comune sentirsi come se fossimo soli e nessun altro si è mai sentito così prima. Pensiamo questo perché al momento della nostra angoscia, osserviamo silenziosamente gli altri intorno a noi che apparentemente stanno bene in ogni modo.

La verità è che non possiamo assolutamente conoscere le lotte di coloro che ci circondano a meno che non decidano di condividerle. Noi TUTTI hanno conosciuto questo dolore!

Prova a confidarti con qualcuno di cui ti fidi e chiedigli come affronta questi sentimenti quando li prova. Potresti essere sorpreso da ciò che impari.

12. Chiedi aiuto se il problema persiste

La sensazione di essere persi e soli è comune a tutti, ma in genere durerà per un periodo di tempo relativamente breve.

La maggior parte delle persone confesserà, prima o poi, di essere impazzita. Ma se il problema persiste più a lungo di quanto ritieni dovrebbe, non ignorarlo.

Quando la tua capacità di ragionare e considerare le cose razionalmente diventa compromessa, non eliminare il problema e pensare che non sia degno di attenzione. Cerca assistenza medica.

Paura di chiedere aiuto? Ecco come cambiare la tua prospettiva puntare in alto!

Pensieri finali

La solitudine e il senso di smarrimento possono essere in molti modi estremamente dolorosi e difficili da affrontare nel migliore dei casi. Tuttavia, questi sentimenti possono anche fungere da catalizzatore per il cambiamento nella nostra vita se li riconosciamo e agiamo.Pubblicità

Soprattutto, abbi cura del tuo benessere mentale e non sottovalutarne il valore. Cerca una guida professionale se non sei in grado di distinguere tra un senso di libertà per te stesso e un senso di disperazione.

Altri suggerimenti per aiutarti a trovare te stesso

Credito fotografico in primo piano: Andrew Neel tramite unsplash.com